arredo soggiorno appartamento

Colori Interior Design: texture e percezione dello spazio

Dopo l’articolo sulla scelta del divano perfetto, nel nuovo articolo parliamo di colori interior design, di ciò che costituisce il colore, come può essere utilizzato in vari progetti di design e perché è importante per i designer (o semplicemente per chi vuole assicurarsi che l’arredamento della propria casa sia di alto livello!) Sappiamo tutti che certi colori evocano emozioni diverse, quindi esploriamo il loro impatto sull’atmosfera o sull’ambiente attraverso la texture e la percezione dello spazio.  

“I colori, come i lineamenti, seguono i cambiamenti delle emozioni.”

Pablo Picasso
colori interior design
Colori soggiorno – Ristrutturazione appartamento a Menaggio

Come i colori cambiano la percezione degli spazi interni

L’umanità trascorre sempre più tempo al chiuso, sia al lavoro che a casa, con studi che dimostrano che ora trascorriamo l’87% della nostra vita al chiuso. Ambienti piacevoli influenzano positivamente l’umore e il benessere dei suoi occupanti, così come luoghi poco illuminati e scomodi possono rendere la vita quotidiana meno piacevole. Ecco perché il mestiere dell’interior design è così importante, quando si progetta un interno, l’architetto ha il potere di alterare variabili importanti, che si tratti di illuminazione artificiale, luce naturale, proporzioni o materiali – con tutti questi elementi che influenzano l’esperienza che gli occupanti avranno in uno spazio.

Per fornire l’esperienza spaziale desiderata, ci sono elementi che cambiano la percezione di uno spazio senza cambiare un centimetro. Questo può essere fatto verniciando le superfici, utilizzando materiali diversi o applicando rivestimenti diversi. I colori più chiari e freddi fanno sembrare lo spazio più grande. I colori più scuri li fanno apparire più chiusi e più piccoli alla vista. La disposizione dei colori o delle texture in un ambiente cambia la prospettiva, facendo apparire la stanza più alta, più lunga, più ampia o evidenziando un particolare elemento.

Di seguito elenchiamo alcune possibilità per modificare un ambiente utilizzando solo colori e contrasti materici:

Allargare lo spazio:
per creare una sensazione di spaziosità in un ambiente, il metodo migliore è utilizzare colori chiari, che riflettano la luce naturale e facciano apparire le superfici più grandi agli occhi.

Compattare lo spazio:
d’altra parte, quando l’idea è di far apparire la stanza più compatta, più piccola e più accogliente, optare per colori più forti sulle superfici delle pareti può funzionare bene. Assorbiranno la maggior parte della luce naturale, dando una sensazione di chiusura che può essere utile per determinate funzioni.

Abbassare il soffitto:
ci sono momenti in cui abbassare l’altezza del soffitto può rendere lo spazio più piacevole e fornire una sensazione di accoglienza. Quando lo si dipinge in un colore più scuro rispetto alle pareti o si lascia visibile la trama del materiale, questa caratteristica darà l’impressione che il soffitto sia più basso.

Allungare lo spazio:
in altre situazioni, è esattamente l’opposto. Ci sono appartamenti i cui soffitti bassi danno un’atmosfera claustrofobica agli spazi. Dipingere le pareti di un colore più scuro e lasciare il soffitto bianco lo fa sembrare un soffitto più alto.

Rendere lo spazio più ampio:
dipingere la parete di fondo e il soffitto con gli stessi colori più scuri e lasciare le pareti laterali più chiare farà apparire lo spazio più ampio e spazioso. Questa è una tecnica ampiamente utilizzata nei corridoi o nelle stanze strette.

Restringere lo spazio:
dipingere le due pareti laterali contrapposte di colori scuri e lasciare lo sfondo e il soffitto in colori chiari renderà lo spazio più stretto alla vista, migliorando le proporzioni di ambienti dalle dimensioni sbilanciate.

Accorciare lo spazio:
se hai uno spazio molto grande nella tua casa e vuoi che sembri più intimo, investi in toni scuri sulla parete di fondo in contrasto con colori più chiari altrove.

Evidenziare un muro:
per evidenziare un muro, si consiglia di mantenerlo di un colore più chiaro mentre altri hanno una tinta più scura. Questo fa sì che l’occhio sia attratto da esso.

Accorciare un muro:
se l’idea è di accorciare le pareti, l’applicazione di una tonalità più scura alla parte inferiore del muro funzionerà.

Textures nell’interior design

Ogni volta che vuoi rendere il tuo spazio bello, visivamente accattivante e incantevole, la trama entra in scena. È considerato un fondamento complementare dell’interior design che aiuta a fabbricare uno spazio senza soluzione di continuità che accende bellissime composizioni e disegni nella tua stanza.

Cerchiamo quindi di capire il significato e il concetto di texture nell’interior design. la trama è una parte fondamentale del design degli interni. Molte volte viene spesso trascurato e sembra essere dimenticato, ma ha un potere magico di aggiungere profondità e bellezza che può aggiungere a una stanza. Se vuoi che la tua stanza risalti e sia il centro di attrazione per tutti i tuoi visitatori, non puoi perderti l’aggiunta di texture quando progetti un nuovo schema di interni.

Arredamento interni: come usare texture e colore

La trama ha un effetto su come vediamo il colore a causa del modo in cui il colore assorbe e riflette la luce dalla sua superficie. Ad esempio, i tessuti ruvidi tendono ad assorbire la luce e renderanno un colore più caldo, mentre le superfici lucide e lucide contribuiranno a riflettere la luce in una stanza e ad apparire più chiare.

Come il colore può influenzare la trama in un concetto di design

Colori neutri: Per prima cosa abbiamo i neutri. La stragrande maggioranza di noi tende a giocare sul sicuro quando si tratta di colori e optare per combinazioni di colori neutri poiché ci sentiamo meno propensi a sbagliare. Se scegli una combinazione di colori neutri, c’è la possibilità che i tuoi spazi diventino blandi e poco interessanti. Una nota positiva, una combinazione di colori neutri è facile da incorporare molte trame diverse. Il trucco è incorporare una serie di trame tattili e visive per creare interesse. Lo spazio abitativo di cui sopra ne è un buon esempio. Ad esempio, il soffitto lucido e il legno grezzo a contrasto del tavolino.

Colori scuri: I colori più scuri assorbono la luce e le ombre sono meno leggibili negli spazi dai colori più scuri. Per evitare che uno spazio sembri cupo, è importante aggiungere alcuni materiali riflettenti la luce. Le pelli di pecora e le pelli bovine sono un modo popolare per aggiungere consistenza così come materiali naturali intrecciati come vimini e rattan. Scegli i materiali per le loro qualità riflettenti per le tavolozze di colori più scuri. Gli specchi sono fantastici, ma lo sono anche i metallizzati, che sollevano istantaneamente un interno scuro oltre a fornire interesse. L’illuminazione avrà anche un impatto sulle qualità visive delle trame che scegli, quindi è importante stratificare la tua illuminazione ed evidenziare le aree all’interno del tuo spazio con lampade da tavolo, da terra e da parete. Trame naturali come vimini e pelli consumate assicurano un contrasto materico. Non dimenticare di aggiungere alcuni elementi naturali come le piante, che aiutano a ravvivare i nostri spazi e offrono alcune qualità architettoniche.

Texture diverse nel design di interni

Ci sono due diverse trame nel design degli interni:

  • Tattile: viene prodotto attraverso la superficie fisica dello spazio come liscia, dura o ruvida al tatto. Sono fondamentalmente le caratteristiche 3D che puoi sentire. La texture tattile è tridimensionale perché ha altezza, larghezza e profondità. 

  • Visiva: è una forma di texture illusoria o simulata che viene fatta apparire totalmente diversa da come si sente al tatto. La trama visiva è bidimensionale perché manca di profondità effettiva. Ciò include pellicce, tela, venature del legno, sabbia, pelle, raso, guscio d’uovo, superfici opache o lisce come metallo o vetro.
Colori Interior Design
Colori e texture divano living

Come mescolare colori, motivi e trame nell’interior design per la casa

Quando cerchi l’ispirazione per la casa, potresti incontrare un ostacolo comune: ci sono migliaia di colori, motivi e trame tra cui scegliere e come la maggior parte delle cose nella vita, spesso è utile iniziare dall’inizio.

Prima di approfondire quali trame completano quali motivi, inizia semplicemente con la scelta del colore. Questa è una parte importante del puzzle poiché la scelta del colore informerà il resto delle tue scelte durante questo processo. Inoltre, la tua scelta di colore servirà come elemento chiave che guiderà la storia del tuo spazio. I soggiorni sono ottimi esempi di questo:

Pensa al tuo salotto. Che storia vuoi che racconti? In altre parole, come vuoi che ti faccia sentire il tuo salotto? Forse vuoi uno spazio di relax di fine giornata per rilassarti dal lavoro. O forse vuoi che sia leggero e arioso per promuovere la produttività perché lavori da casa. Il modo in cui vuoi che uno spazio ti faccia sentire ti guiderà nella scelta dei colori che meglio si adattano al tuo obiettivo. 

Suggeriamo di fare qualche ricerca sui diversi colori e sul potere che esercitano sulla nostra salute mentale e produttività.

Dentro il vecchio e dentro il nuovo

Questa è la parte divertente! Quando selezioni motivi e trame, noterai che alcuni sembrano moderni mentre altri sembrano vintage o antichi. Mescolare i due - vecchio e nuovo - è un ottimo modo per mantenere uno spazio fresco ma classico. Ad esempio, i pois e il plaid possono sembrare nemici mortali, ma in realtà possono apparire davvero fantastici insieme. Non c’è niente di male nel provare qualcosa e decidere che non fa per te, alla fine. Se ti senti un po’ meno audace di un matrimonio di pois e plaid, puoi incorporare moderno e vintage attraverso le trame.

Prima di andare avanti, chiariamo una cosa: quando parliamo di trame, non stiamo parlando solo di tessuto. Stiamo parlando di metalli, piastrelle, legni e praticamente qualsiasi altra cosa con una trama ben definita.

Mescola, ma non dimenticare mai di abbinare

Colori Interior Design
Colori parete – Quadri

Ciò che rende una stanza coesa non è in ciò che mescoli insieme, ma piuttosto in ciò che corrisponde o in ciò che lega insieme ogni elemento. Per la maggior parte, quell’elemento comune saranno i colori e le tonalità. Come regola generale, è importante ripetere le stesse saturazioni e tonalità da un pezzo all’altro. In altre parole, se hai incluso un pezzo con un profondo colore smeraldo, allora è importante far risaltare quel colore smeraldo da qualche altra parte, magari in un tessuto.

Per chi cerca qualcosa di più unico, i divani di ispirazione vintage sono molto apprezzati
per le loro forme accattivanti, i rivestimenti colorati e i dettagli ornamentali. I divani di design contemporanei offrono silhouette eleganti e materiali moderni come la pelle o il velluto,
oltre a forme interessanti come pouf curvi e chaise longue.

Gli accessori complementari, come i cuscini, possono migliorare ulteriormente l’aspetto di qualsiasi divano di design e aggiungere comfort alle aree di seduta. Scegliendo il divano di design giusto, è facile creare un’atmosfera invitante in qualsiasi stanza. 


L’arredamento si deve conformare alla casa come un abito su misura. Aggiungendo qualcosa che prima mancava.

Fabrizio Caramagna

DOMANDE FREQUENTI


Quando si tratta di scegliere i colori per la camera da letto, sono molti i fattori che entrano in gioco. È importante considerare come si vuole che la stanza sia percepita dal punto di vista energetico, poiché certe tonalità e certi toni possono evocare emozioni diverse. Detto questo, spesso si consiglia di dipingere le camere da letto con una tavolozza più neutra, poiché questi colori tendono a creare sensazioni di tranquillità e pace.

I colori pastello, come il blu chiaro e il rosa, sono le scelte più popolari per le camere da letto, poiché emanano un’atmosfera dolce e rilassante. Anche le sfumature di grigio possono essere bellissime se abbinate ai toni caldi del legno. Per un’atmosfera più drammatica, si possono usare i blu e i verdi più profondi: basta assicurarsi che non sovrastino l’intero spazio o che non diventino troppo scuri!

Quando abbinate le tonalità nella vostra camera da letto, ricordate di rimanere all’interno di una famiglia di colori, per evitare di creare un’atmosfera caotica anziché invitante. I complementi d’arredo, come la biancheria da letto o le opere d’arte, devono aggiungere un tocco di colore delicato senza stonare troppo con le tonalità delle pareti principali.

In conclusione, la scelta dei colori giusti per la vostra camera da letto deve essere fatta in modo ponderato, in base a ciò che vi stimola di più, pur tenendo conto dei principi dell’interior design, come ad esempio attenersi a una famiglia di colori e utilizzare correttamente gli accenti. Comprendendo quali toni funzionano meglio insieme, sia che si tratti di neutri chiari o di audaci tonalità scure, creerete un rifugio accogliente dove il relax regna sovrano!
Quando si tratta di scegliere i colori per la cucina, la cosa più importante è scegliere qualcosa che vi piaccia. Il colore ha un enorme impatto sul nostro benessere emotivo, quindi è essenziale che i colori scelti per la cucina vi facciano sentire felici e contenti. Detto questo, quando si scelgono i colori per la cucina ci sono alcuni aspetti da considerare per garantire l’armonia tra tutti gli elementi dello spazio. Si tratta di prendere in considerazione le finiture e i materiali utilizzati per la costruzione dei mobili o della falegnameria, oltre a tutti gli altri rivestimenti o elementi come le piastrelle, i trattamenti delle finestre o le opere d’arte.

In termini di tendenze cromatiche per la cucina, i colori neutri caldi come il beige e il crema saranno sempre classici e senza tempo, ma i toni del blu navy sono molto popolari in questo momento, soprattutto in combinazione con il bianco per un contrasto netto, o abbinati a blu e verdi più chiari che possono aggiungere una sensazione di sofisticatezza. Anche il verde smeraldo sta facendo faville in questa stagione; la sua tonalità profonda conferisce intensità, ma si abbina magnificamente a ferramenta e armadietti più tradizionali, oltre ad aggiungere profondità visiva attraverso combinazioni di texture, come accenti metallici accostati a elettrodomestici in acciaio inox opaco.

Anche le tonalità pastello stanno tornando in auge: il verde menta, l’azzurro baby e il rosa tenue possono offrire bellezza senza sopraffare lo spazio cucina (e sono ottime opzioni se la luce penetra direttamente in cucina). Per coloro che preferiscono opzioni più vivaci, il giallo limone è incredibile se contrastato con legni più scuri; mentre il rosso fuoco crea un’intensa esplosione di colore, soprattutto se abbinato a vibranti accenti arancioni. I ricchi porpora, compresi i plumtones, creano drammaticità pur rimanendo abbastanza eleganti da non sovrastare gli altri elementi nelle cucine più grandi; i bordeaux continuano la loro forte presenza dall’anno scorso e sono fantastici accanto al marmo grigio o alle superfici in legno enfatizzate da maniglie metalliche… l’elenco continua!

Quando si tratta di creare un soggiorno moderno, la texture è un fattore importante per il design complessivo. Non si tratta solo dei colori scelti, ma anche del tipo di texture utilizzata, che può variare da quella liscia e morbida a quella dura e screpolata.

Nella scelta delle texture per un soggiorno moderno, optate per materiali riflettenti, leggeri e caldi. Gli elementi naturali, come il legno o la pietra, danno un’atmosfera invitante, mentre il metallo o le piastrelle di ceramica aggiungono un tocco industriale. Considerate i cuscini di velluto o le coperte di pelliccia sintetica per portare un comfort lussuoso, mentre le superfici di vetro introducono un tocco di raffinatezza. Se non siete sicuri della direzione da prendere con le vostre scelte di texture, provate a mescolare motivi, tessuti e materiali diversi, in modo da creare qualcosa di interessante su ogni parete.

Anche il colore è fondamentale per creare un look moderno in qualsiasi spazio abitativo. Mantenete i toni neutri, scegliendo le tonalità del bianco, del beige o del grigio, ma anche colori audaci, come il blu cobalto o il verde bosco, per aggiungere contrasto e profondità. Dipingere le pareti con strisce bicolore le farà risaltare ancora di più, soprattutto se scegliete due tonalità agli estremi opposti dello spettro cromatico, come giallo/viola o rosso/blu acqua! Non abbiate paura di sperimentare, perché non c’è un modo giusto quando si tratta di colori per l’arredamento: l’importante è trovare ciò che sta bene nella vostra casa e farlo funzionare!

CONCLUSIONI

In generale, il colore e la texture giocano un ruolo importante nella percezione di uno spazio. Il colore è fondamentale quando si tratta di creare l’aspetto e la sensazione desiderata di un determinato ambiente. Sebbene non esistano regole ferree per la scelta dei colori per l’interior design, la comprensione degli effetti che le diverse tonalità hanno sulla percezione dello spazio può contribuire a creare l’atmosfera perfetta. Le decisioni prese nella scelta dei colori influiscono sulla percezione degli spazi aperti e di quelli limitati, per cui è essenziale informarsi su questi concetti prima di intraprendere qualsiasi progetto di design. Ricordate di includere anche le texture quando valutate come utilizzare il colore in un ambiente interno: potreste rimanere sorpresi da come alcuni elementi di base ben scelti possano dare vita a una stanza! 

Se è necessaria una soluzione personalizzata, prenditi il tempo di fare una ricerca sulle recensioni e scegli un professionista come Angelo Pozzoli Architetto, che ha anni di esperienza nell’aiutare i proprietari di casa a prendere decisioni riguardo l’arredamento di interni. 

Visita il nostro sito e scopri tutti i progetti realizzati…  


STUDIO ANGELO POZZOLI ARCHITETTO

Ambienti visionari a portata di mano: superiamo ostacoli materici e strutturali di spazi esistenti. Progettazione e ristrutturazioni di ville ed appartamenti per committenze private nazionali e internazionali, ma anche di spazi pubblici e uffici, edifici e aree verdi: arredo cucina, arredo bagno, arredo soggiorno, arredo camera da letto , pavimenti casa e molto altro…

CONCRETIZZA LA TUA IDEA DI BENESSERE

Un linguaggio architettonico che si ispira a parametri connessi alla tecnologia e alla qualità d’insieme, da Interior Creator il lavoro dell’architetto Angelo Pozzoli e dei suoi collaboratori si concentra sul dettaglio e sull’uso dei materiali, con attenzione alla sostenibilità.

Il tutto esaltando, nella creazione di ogni spazio della casa,  l’eccellenza di prodotti e fornitori. Ogni aspetto viene anticipato da una ricerca approfondita per scegliere il meglio e scartare il superfluo.

Il nostro team comprende solo i migliori decoratori e interior designer del settore. Ci assumiamo la responsabilità di ogni scelta. Nulla è banale, tutto è motivato da un gusto estetico ben allenato.

Angelo Pozzoli architetto interior design

SEGUIMI SUI SOCIAL

Architetto Angelo Pozzoli
angelo pozzoli architetto
Angelo Pozzoli

Nasce a Cesano Maderno (Milano) nel 1961 in una famiglia di artigiani mobilieri, dopo aver conseguito il diploma all’istituto tecnico per geometri S. Elia di Cantù, frequenta la facoltà di architettura presso il politecnico di Milano. Durante gli anni dell’università lavora presso l’azienda di famiglia e contemporaneamente avvia il primo studio di “interior design” nel 1982 in società con l’architetto Maurilio Vaghi. Si laurea nel 1986 con una tesi in ambito nautico in collaborazione con il cantiere “Airon Marine” del lago di Como. Il periodo Universitario ha rappresentato una tappa importante per la sua formazione avendo la possibilità di frequentare le lezioni dei maestri del tempo come Achille Castiglioni, Marco Zanuso e Tomas Maldonado.