pied-à-terre

Progettazione interior design chalet Lenzerheide-HV

Ristrutturazione Pied-à-terre Lenzerheide e design d’interni

A Lenzerheide, località sciistica in Svizzera, una coppia olandese ha incaricato l’architetto Angelo Pozzoli di realizzare il loro pied-à-terre sulla neve. Desideravano una casa calda e accogliente, in sintonia con il paesaggio ma senza gli stereotipi rustici alpini e l’impegno è stato quello di realizzare interni contemporanei, senza eccedere in uno stile tipicamente montano, pur utilizzandone gli elementi caratterizzanti. Questa progettazione si è guadagnata una presentazione su diverse riviste, e un capitolo nel libro Interiors: Europe & the Americas II – Gianni Franchellucci 

Pubblicazioni

pied-à-terre

Progetto

Servizi

Disegni per il progetto di ristrutturazione - Pied-à-terre Lenzerheide

L’appartamento di 125 mq su un unico livello, al piano terra di un edificio di nuova costruzione, è stato suddiviso in un’ampia zona living con camino e cucina a vista, e una zona notte con tre camere, di cui due con bagno en suite, oltre a un terzo bagno ospiti con il maggior numero possibile di armadi a muro, indispensabili per le attrezzature da sci. 

Processo di ristrutturazione - Pied-à-terre Lenzerheide

L’appartamento presentava un soffitto in travi e doghe in pino di Svezia a vista che è stato sostituito con gli stessi listoni del parquet in rovere prefinito utilizzati per il pavimento che hanno poi rivestito  anche gli armadi a muro con travi riverniciate in un colore più adeguato alla nuova soluzione. In una casa di montagna non si poteva prescindere dall’uso di materiali tradizionali, come legno, ferro e pietra. Così, ai rivestimenti in rovere è stata abbinata una pietra spazzolata Grigio di Tunisi, impiegando il ferro, trattato galvanicamente e successivamente spazzolato a mano, per ottenere una striatura particolare, per il rivestimento dei contenitori verticali del living

Interior Design e risultato di ristrutturazione - Pied-à-terre Lenzerheide

Per il living è stato scelto un rivestimento con listoni prefiniti in rovere Russian Coffee, divano Cestone di Flexform; tavolino centrale Natural Slice di Baxter, in legno di cedro; tavolino laterale Tris di Flexform, con piano in marmo; camino centrale sospeso Filiofocus 2000, di Focus, con vetri curvi parascintille; tappeto di Kasthall realizzato su disegno; lampada da terra Fork, di Diesel with Foscarini. 

In merito alle forniture verticali le pareti del living sono rivestite in listoni su due lati e rifinite in pastina di cemento su un terzo lato, mentre la parete TV, realizzata su disegno, è rivestita in pietra Grigio di Tunisi, con contenitori in lamiera di ferro. La cucina è modello Artematica Vitrum di Valcucine, in vetro opaco; elettrodomestici Gaggenau; cappa su disegno; rubinetteria Gessi; tavolo su disegno, con base in rovere affumicato e piano in lamiera di ferro; sgabelli La Palma con cover in lana Mongolia su disegno; coppia di sospensioni Fork di Diesel with Foscarini.

La zona notte ha la vista sulla camera padronale dal corridoio; armadio con ante scorrevoli di Rimadesio, modello Velaria, in vetro grigio riflettente. Per la camera padronale la parete TV, in continuità con quella del bagno, è rivestita in pietra Grigio di Tunisi, con inserto portaTV in legno e ferro; letto su misura, con testata in pelle e biancheria di Quagliotti; comodino Sign di Lema; applique Melampo di Artemide. Nel bagno padronale troviamo un rivestimento e lavabi su disegno in pietra Grigio di Tunisi; mobili e specchio su disegno; rubinetterie di Fantini, serie Nostromo; vascadoccia di Rexa, modello Unico: rimuovendo dal piatto doccia il fondo con doghe in stratificato fenolico e disponendole nell’apposito contenitore, si trasforma in un’ampia e rilassante vasca da bagno. Nel bagno degli ospiti le pareti e lavabi sono in pietra Grigio di Tunisi; mobile contenitore laccato lucido Twenty di Modulnova; specchio di Antonio Lupi.

L’idea atipica una chiave di lettura contemporanea e non convenzionale del modello abitativo alpino. Il risultato è quello di uno chalet di montagna con colori e materiali tipici, caratterizzato da una contemporaneità ritrovata soprattutto attraverso la scelta di elementi di design, come la cucina in vetro o il camino sospeso.

Vuoi assicurarti che il risultato finale sia esattamente quello che desideri? Il rendering 3D è una forma di comunicazione capace di far comprendere al meglio l’idea progettuale dell’interior designer, che verrà discussa con il cliente che potrà, prima ancora che i lavori abbiano inizio, visualizzare la resa finale degli spazi. Angelo Pozzoli Architetto sfrutta pienamente tale potenzialità, presentando rendering 3D di eccellente valore visivo e potere decisionale.

Clicca e leggi l'articolo sul Rendering 3D

Anche quando lavori con un interior designer esperto, potrebbe essere difficile affidargli il progetto interamente. Vuoi assicurarti che il risultato finale sia esattamente quello che desideri, ed è proprio qui che entrano in gioco la visualizzazione 3D e il rendering 3D.

Clicca e leggi l'articolo sulla scelta del camino

In sintesi, i camini moderni rappresentano un’aggiunta di valore all’arredamento di ogni casa. Con la loro capacità di combinare design contemporaneo e creazione di un ambiente caldo e accogliente, i camini di design offrono un tocco di lusso che arricchisce la vostra abitazione.

Clicca e leggi l'articolo sull'open space

Nel seguente articolo, esploreremo il fascino dell’open space, fornendo consigli utili su come progettare un ambiente living con una cucina integrata. Scopriremo come bilanciare funzionalità e stile, creare un flusso armonioso tra le diverse aree e sfruttare al meglio ogni centimetro disponibile.